Come: calcolare le spese di spedizione

Le tariffe di spedizione possono essere separate dal prezzo richiesto, oppure incorporate come nel caso di inserzioni che la offrono gratuitamente. 

Spedizione a pagamento

 La maggior parte delle inserzioni su eBay con spedizione a pagamento mette a disposizione un calcolatore di tariffe, per consentire agli acquirenti di determinare da soli i costi.

Un’altra possibilità per i venditori consiste nel fissare una tariffa unica, molto più semplice per gli acquirenti. 

Consigliamo a chi vende per la prima volta di condurre una ricerca sui costi di spedizione dell’articolo, prima di creare un’inserzione. A volte può diventare molto cara. Per farti un’idea più chiara, scegli degli indirizzi nei limiti estremi della tua zona di vendita e utilizza dei calcolatori online per scoprire quanto ti costerà. 

Per esempio, se vivi a Roma e vuoi vendere solo in Italia, scegli un indirizzo a Trieste, Torino, Palermo e Brindisi.

Potrai farti un’idea degli eventuali costi ed eviterai perdite eccessive se l’acquirente abiterà lontano. 

Spedizione gratuita

Quando una spedizione è offerta gratuitamente, il costo è compreso nel prezzo iniziale. Le inserzioni con spedizione gratuita tendono ad avere un prezzo maggiore di altre simili ma con spedizione a pagamento. L’offerta di spedizioni gratuite può migliorare la propria posizione nella classifica delle ricerche eBay.

Sebbene la parola ‘gratis’ faccia pensare ad un affare, la spesa per ciascun acquirente potrebbe essere uguale o maggiore di un acquisto con spedizione calcolata a parte.

Come venditore, attenzione a non andare in perdita offrendo spedizioni gratuite e prezzi bassi. Fai delle prove e dei calcoli accurati, prima di mettere un’inserzione.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 0